Anticamorra e volontariato

Fondo, insieme a tanti amici e colleghi universitari, l’associazione contro la camorra “Scetammece”; L’associazione ha portato avanti un lungo lavoro sull’antimafia sociale, denunciando la camorra e i suoi intrecci nell’economia e nella politica, facendo informazione nelle scuole e università campane.

Sempre con Scetammece sosteniamo a Napoli il “consumo critico” ideato da addio pizzo Palermo, raccogliendo a sostegno dell’iniziativa più di duemila cittadini consapevoli. Nel 2008 scelgo di diventare volontario per il Servizio Civile. Mi ritrovo così nelle scuole di periferia per “Legambiente Campania” attraverso un progetto di educazione ambientale.

L’impegno presso Legambiente avviene proprio durante l’esplosione dell’ennesima “emergenza rifiuti” alimentando in me rabbia nei confronti di certa politica responsabile del disastro ambientale nella città di Napoli. Sempre nel 2008 e 2009 prendo parte all’Onda universitaria; movimento per il diritto allo studio che ha attraversato l’Italia intera.

Nel 2010 sono nel direttivo di “Etica Pubblica” ; associazione di cittadini, Docenti di Diritto del Lavoro, Avvocati e liberi professionisti che si occupa dell’analisi su temi amministrativi, sociali ed economici e che si batte per la trasparenza e la prevenzione della corruzione all’interno delle istituzioni.